Prologis Riafferma il Proprio Impegno a Lungo Termine a Favore dell’Ambiente

Presentato il X° Rapporto Annuale sulla Sostenibilità

Prologis, Inc., leader mondiale nel settore immobiliare logistico, ha pubblicato il decimo Rapporto annuale sulla Sostenibilità, che documenta le attività della società nelle tre aree della sostenibilità: tutela ambientale, responsabilità sociale, etica e governance aziendale.

“Siamo impegnati come altre nazioni sovrane e aziende Fortune 500 contro i cambiamenti climatici e contro la minaccia reale che rappresentano per l’economia globale e per le generazioni future”, ha commentato Hamid Moghadam, chairman & CEO, Prologis. “Come membri di una comunità globale in fase di transizione alle energie rinnovabili, siamo determinati a lavorare per un futuro più sostenibile che assicuri la libera circolazione delle merci e offra maggiori opportunità di crescita economica. Dagli edifici che gestiamo al DNA organizzativo della nostra azienda, la tutela dell’ambiente ha sempre giocato un ruolo importante nella nostra strategia. Continueremo ad impegnarci per un futuro più pulito e più sostenibile per tutti”.

Tutela ambientale

  • Abbiamo raggiunto e superato l’obiettivo che ci eravamo posti di riduzione del 20% dei gas serra emessi entro il 2020 rispetto al valore del 2011.
  • Certificazione di 54 progetti per complessivi 1,58 milioni di metri quadrati di spazi logistici sostenibili nel 2016. Salgono così a 233 i progetti certificati di Prologis in 16 paesi, per una superficie complessiva di 8,08 milioni di metri quadrati.
  • Realizzazione di impianti fotovoltaici per ulteriori 18 megawatts (MW), incrementando a 165 MW la capacità totale installata in nove paesi
  • Il 78% del portafoglio complessivo è dotato di illuminazione ad alta efficienza energetica, in aumento rispetto al 2015 (73%)
  • Estensione del sistema di certificazione ambientale ISO 14001 dall’Europa agli Stati Uniti

Responsabilità sociale

  • 1,6 milioni di dollari sono stati donati da Prologis e dalla Prologis Foundation a organizzazioni non profit locali
  • Oltre 10.400 dipendenti si sono impegnati in ore di volontariato, tra cui le attività in occasione dell’IMPACT DAY, la giornata globale di volontariato dell’azienda, a beneficio di oltre 60 organizzazioni non profit operanti nell’ambito dell’educazione, dell’assistenza e dell’ambiente.
  • Attraverso il programma Prologis’ Space for Good sono state donate complessivamente a 12 organizzazioni non profit 82 mensilità di locazione gratuita di spazi logistici.

Etica e governance aziendale

  • Per il quattordicesimo anno consecutivo Prologis è leader in termini di governance aziendale per il settore REIT (Real Estate Investment Trust) secondo Green Street Advisors.
  • Finalista in occasione della nona edizione del Corporate Secretary Corporate Governance Awards per il miglior “proxy statement”.
  • Adottato nella governance aziendale il proxy access
  • Aggiornato l’outperformance plan per renderlo più rigoroso e per allineare ulteriormente gli interessi del management con quelli degli azionisti

“Sono lieto di comunicare che il 2016 ha rappresentato per noi un anno di ulteriori progressi sia in termini di sostenibilità sia di continuo dialogo con gli stakeholder”, ha commentato Jeannie Renne-Malone, vice presidente, Sustainability. “Desidero congratularmi con tutti i colleghi di Prologis per la loro dedizione e per la determinazione con la quale hanno lavorato per ridurre il nostro impatto e per mantenere un dialogo costante con le comunità locali”.

Il Rapporto è stato certificato da un ente esterno e segue nella sua redazione il quadro di riferimento stabilito dal Global Reporting Initiative (GRI). E’ stato inoltre sviluppato seguendo le GRI G4 Sustainability Reporting Guidelines e Construction and Real Estate Sector Supplement (CRESS) in inea con il Core option.  Il rapporto in lingua inglese è disponibile al seguente indirizzo: http://prolo.gs/susr2016

 

A proposito di Prologis

Prologis Inc. è il leader mondiale nel settore immobiliare logistico, con un focus sui mercati con elevata barriera d’ingresso e a elevata crescita. Al 31 marzo 2017, Prologis deteneva investimenti consolidati o in joint venture e progetti di sviluppo per un volume stimato di circa 63 milioni di metri quadrati in 19 paesi. La società offre in locazione delle strutture di distribuzione moderne a oltre 5.200 clienti, operanti nei settori del b2b e retail/online fulfillment.

 

FORWARD-LOOKING STATEMENTS

The statements in this document that are not historical facts are forward-looking statements within the meaning of Section 27A of the Securities Act of 1933, as amended, and Section 21E of the Securities Exchange Act of 1934, as amended. These forward-looking statements are based on current expectations, estimates and projections about the industry and markets in which we operate as well as management’s beliefs and assumptions. Such statements involve uncertainties that could significantly impact our financial results. Words such as “expects,” “anticipates,” “intends,” “plans,” “believes,” “seeks,” “estimates” and variations of such words and similar expressions are intended to identify such forward-looking statements, which generally are not historical in nature.  All statements that address operating performance, events or developments that we expect or anticipate will occur in the future — including statements relating to rent and occupancy growth, development activity and changes in sales or contribution volume of properties, disposition activity, general conditions in the geographic areas where we operate, our debt, capital structure and financial position, our ability to form new co-investment ventures and the availability of capital in existing or new co-investment ventures — are forward-looking statements. These statements are not guarantees of future performance and involve certain risks, uncertainties and assumptions that are difficult to predict. Although we believe the expectations reflected in any forward-looking statements are based on reasonable assumptions, we can give no assurance that our expectations will be attained and therefore, actual outcomes and results may differ materially from what is expressed or forecasted in such forward-looking statements. Some of the factors that may affect outcomes and results include, but are not limited to: (i) national, international, regional and local economic climates, (ii) changes in financial markets, interest rates and foreign currency exchange rates, (iii) increased or unanticipated competition for our properties, (iv) risks associated with acquisitions, dispositions and development of properties, (v) maintenance of real estate investment trust status, tax structuring and income tax rates (vi) availability of financing and capital, the levels of debt that we maintain and our credit ratings, (vii) risks related to our investments in our co-investment ventures, including our ability to establish new co-investment ventures and funds, (viii) risks of doing business internationally, including currency risks, (ix) environmental uncertainties, including risks of natural disasters, and (x) those additional factors discussed in reports filed with the Securities and Exchange Commission by us under the heading “Risk Factors.” We undertake no duty to update any forward-looking statements appearing in this document.

SalvaSalva

SalvaSalva

Annunci