Juneyao Airlines diventa il primo vettore a espandere il network di Star Alliance secondo il modello Connecting Partner

Più opzioni di viaggio via Shanghai

 

Star Alliance

Juneyao Airlines oggi è diventato il primo vettore a espandere il network di Star Alliance in qualità di Connecting Partner. Nell’ambito di questo innovativo concetto di partnership sviluppato dall’Alleanza, la compagnia aerea con sede a Shanghai ora offre ai passeggeri Star Alliance nuove opportunità di collegamento verso entrambi gli aeroporti di Shanghai – Pudong International e Hongqiao International. A tutti i passeggeri in transito il through check-in sarà offerto in entrambe le direzioni, mentre tutti i passeggeri con status Star Alliance Gold potranno usufruire dei seguenti privilegi sui propri voli in collegamento operati da Juneyao Airlines:

  • Accesso alle lounge
  • Fast Track per il controllo di sicurezza
  • Bagaglio aggiuntivo
  • Priority Check-in
  • Priority Boarding
  • Priority Standby
  • Riconsegna prioritaria dei bagagli

“Avere Juneyao Airlines come Connecting Partner ci ha permesso di raggiungere due importanti obiettivi. Innanzitutto, come alleanza, possiamo offrire ai vettori regionali un modo allettante per connettersi alla nostra rete di alleanza globale, senza la necessità di essere membri a tutti gli effetti. In futuro, questo ci permetterà di migliorare strategicamente la nostra rete di collegamenti. In secondo luogo, con Juneyao Airlines rafforziamo significativamente la nostra posizione di mercato a Shanghai, città già servita da 17 dei nostri vettori membri e che ora offrirà una connettività ancora migliore ai nostri passeggeri”, ha dichiarato Jeffrey Goh, CEO di Star Alliance.

I vettori membri di Star Alliance Air Canada, Air China*, Air India, Air New Zealand, ANA*, Asiana*, Austrian, Ethiopian Airlines, EVA Air*, Lufthansa, SAS, Shenzhen Airlines, Singapore Airlines, SWISS, THAI, Turkish Airlines e United operano oltre 1.600 voli alla settimana (874 voli domestici e 811 voli internazionali) da e per le metropoli cinesi, servendo 64 destinazioni (25 domestiche e 39 internazionali) in 19 Paesi. Juneyao Airlines ora offre ai passeggeri Star Alliance l’opportunità di collegamento con oltre 1.700 voli settimanali verso 69 destinazioni in otto Paesi e regioni via Shanghai.

 

 

“Nei nostri 11 anni di storia siamo cresciuti diventando un vettore di medie dimensioni che opera con 62 aeromobili Airbus della Famiglia A320. Essere stati scelti come Connecting Partner da Star Alliance per offrire maggiore connettività attraverso Shanghai, è un importante riconoscimento della nostra dedizione al servizio. Ci auguriamo che i clienti Star Alliance godranno della nostra ospitalità”, ha aggiunto Wang Junjin, Chairman di Juneyao Airlines.

Il Modello Connecting Partner permette ai vettori regionali, low-cost o ibridi di connettersi al network di Star Alliance senza dover diventare un membro a tutti gli effetti. Per i clienti questo significa avere accesso a ulteriori opportunità di volo in aggiunta ai 1.300 aeroporti serviti dai 28 vettori membri di Star Alliance. I Connecting Partner vengono selezionati con attenzione e devono essere in grado di rispettare gli elevati standard operativi richiesti dall’alleanza.

I Connecting Partner avranno la possibilità di sottoscrivere accordi commerciali bilaterali con i vettori membri di Star Alliance, che possono anche includere privilegi associati ai programmi Frequent Flyer. Nel caso di Juneyao Airlines, i membri Frequent Flyer di Air Canada, Air China, EVA Air, Singapore Airlines e United potranno accumulare e utilizzare le miglia viaggiando con il vettore cinese.

Note:* = vettori che servono gli aeroporti sia di Hongqiao sia di Pudong

Tutti gli altri servono solo Pudong

Annunci