Airbus Foundation e IFRC portano aiuti in Uganda

Airbus Foundation ha utilizzato un aeromobile A330 impiegato per i test per trasportare 100m3 (17 tonnellate) di aiuti umanitari, attrezzature idriche e igienico sanitarie dall’aeroporto East Midlands, nel Regno Unito, a Entebbe, in Uganda. I beni sono destinati ad aiutare il numero crescente di rifugiati che scappano dal conflitto nel Sud Sudan.

La missione umanitaria è stata organizzata congiuntamente da Airbus Foundation, dalla Federazione Internazionale delle società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa (IFRC) e dalle Società della Croce Rossa Britannica e dell’Uganda. Gli aiuti comprendono una Mass Sanitation Emergency Response Unit, un’unità di risposta alle emergenze igienico sanitarie di massa, fornita dalla Croce Rossa Britannica. Questa unità consentirà alla Croce Rossa di fornire servizi igienici a migliaia di persone che vivono nei campi profughi che sono sorti recentemente lungo il confine fra Uganda e Sud Sudan.

“Sono centinaia – a volte migliaia – le persone che ogni giorno attraversano il confine per entrare in Uganda”, ha dichiarato Robert Kwesiga, Segretario generale della società della Croce Rossa dell’Uganda. “Per molti di loro è stato un viaggio lungo e straziante. Sono scappati di notte e temendo per la loro sicurezza. Una volta arrivati, sono sfiniti e traumatizzati, e molti di loro denutriti. Gli aiuti consentiranno ai volontari della Croce Rossa locale di rispondere in maniera efficiente ed efficace, e dare alle persone acqua pulita e servizi igienici di base, in modo da prevenire il diffondersi di epidemie”.

“L’inasprirsi del conflitto nel Sud Sudan ha costretto alla fuga un numero maggiore di persone e la regione è sprofondata in una catastrofe umanitaria. La IFRC si è rivolta a noi chiedendoci di mettere a disposizione un aeromobile Airbus per i test in modo da caricare gli aiuti umanitari e trasportarli in Uganda”, ha dichiarato Fabrice Brégier, Presidente di Airbus Commercial Aircraft e membro del Board of Directors di Airbus Foundation. “Siamo lieti di poter sostenere e portare supporto logistico alla Croce Rossa dell’Uganda in modo che possano aiutare le persone in stato di necessità che si trovano nel campo profughi.”

Secondo l’Agenzia dell’ONU per i rifugiati, il numero di rifugiati del Sud Sudan che si trova in Uganda è più che triplicato in sei mesi e ammonta a quasi 720mila persone. Da dicembre, 2013 oltre 1 milione e mezzo di persone sono scappate dal Sud Sudan verso i Paesi vicini.

Annunci