L’EASA certifica l’ultima versione dell’A330 da 242 tonnellate, la più capiente

L’ultima variante dell’aeromobile di successo A330 – il nuovo A330-300 da 242 tonnellate – ha ricevuto la certificazione dell’Agenzia Europea per la sicurezza aerea (EASA), a seguito una campagna di test di volo di 100 ore. È previsto a breve anche l’ottenimento della certificazione da parte dell’americana FAA. Inoltre, il modello più piccolo, l’A330-200 seguirà le orme dell’A330-300 avvalendosi presto della capacità di peso massimo al decollo di 242 tonnellate. A oggi 11 clienti hanno già scelto i nuovi A330 con la capacità di 242 tonnellate.

“Il peso massimo al decollo di 242 tonnellate dell’ultimo A330, unito a diversi miglioramenti aerodinamici e alla maggiore capacità in termini di carburante significano che presto gli operatori saranno in grado di approfittare di una maggiore autonomia – fino a 500 miglia nautiche – o di un incremento nel carico, ha dichiarato Eric Zanin, direttore del programma A330 di Airbus. “Oltre a questo beneficeranno di una riduzione del consumo di carburante fino al 2% – un ulteriore esempio concreto della strategia d’innovazione incrementale di Airbus.”

Il primo aeromobile A330-300 dal peso massimo al decollo di 224 tonnellate è dotato di motorizzazione CF6-80E1. Seguirà la certificazione con gli altri tipi di motorizzazione: PW400 e Trent 700. La campagna test in volo di circa 100 ore è stata condivisa tra due aeromobili: un Airbus specifico per i test, (MSN0871), utilizzato per validare alcune rifiniture aerodinamiche, e un nuovo aeromobile, (MSN1628), i cui compiti hanno incluso la validazione del serbatoio (centre tank*) e l’effetto sulla performance complessiva sulla piattaforma A330-300. Da segnalare che la struttura dell’A330 da 242 tonnellate è anche la base per lo sviluppo del futuro A330neo.

 

L’EASA certifica l’ultima versione dell’A330 da 242 tonnellate, la più capiente

L’EASA certifica l’ultima versione dell’A330 da 242 tonnellate, la più capiente

La combinazione dell’aumento di peso massimo al decollo, dei miglioramenti aerodinamici e dell’incremento nella capacità del serbatoio (opzionale) – rispetto alla precedente versione da 235 tonnellate – consentono alla nuova versione A330-300 di effettuare missioni in volo che possono durare fino a 15 ore, o trasportare maggiore carico. In pratica questo significa che gli operatori potranno volare direttamente tra l’Europa e il Sud Est asiatico e che questo aeromobile potrà essere utilizzato per il 90% delle rotte tipiche in partenza dagli aeroporti di Londra.

La Famiglia A330, che comprende le varianti cargo, VIP, militare e per il rifornimento in volo, ha totalizzato a oggi quasi 1.500 ordini, con circa 1.150 aeromobili consegnati a oltre 100 operatori in tutto il mondo. Da quando l’A330-300 è entrato in servizio, è stato caratterizzato da costi operativi molto bassi, caratteristiche di cabina innovative e livelli di confort elevati grazie ai sedili di classe economica più larghi rispetto a qualsiasi altro aeromobile della stessa categoria. Inoltre, grazie a numerosi miglioramenti, e a una affidabilità operativa del 99,4%, l’A330 è l’aeromobile più efficiente in termini di costi della propria categoria.

*Il centre tank è standard nell’A300-200 e si trova ora per la prima volta anche nella versione più grande A300-300 da 242 tonnellate.

 

 

 

Annunci