Ibar: la tassa sul rumore applicata ai vettori dalla Regione Lazio è inaccettabile

“La tassa Iresa sul rumore generato dagli aerei al decollo e atterraggio applicata dalla Regione Lazio alle compagnie aeree negli aeroporti della Capitale è spropositata con picchi che raggiungono anche il +1807% nel caso di un Airbus A320, uno degli aeromobili che volano più comunemente in Italia, rispetto alla stessa tassa deliberata dalla Regione Lombardia”. E’ quanto denuncia l’Ibar, la più importante associazione di vettori in Italia che con i suoi 104 associati rappresenta più dell’85% del trasporto aereo in Italia, in una lettera inviata all’Autorità di Regolazione dei Trasporti. “Si tratta di una tassa ‘inaccettabile’ sotto il profilo dell’entità” scrive l’Ibar, “tanto più che invece di essere utilizzata per la realizzazione di opere di mitigazione dell’impatto acustico a Fiumicino e Ciampino, viene di fatto usata dalla Regione Lazio per ripianare il proprio deficit di bilancio. Si tratta di una situazione grave ed estremamente penalizzante per i vettori che operano sugli scali romani che avrà inevitabili ripercussioni anche per i consumatori”. La lettera segue analoga lettera inviata il 1 agosto 2013 alla Regione Lazio e che non ha ricevuto alcuna risposta.

L’Ibar si appresta a coordinare azioni comuni dei vettori nelle sedi competenti al fine di chiedere una profonda revisione della Legge Regionale 2/2013 entrata in vigore il 1 maggio 2013 e invita l’Autorità di Regolazione dei Trasporti ad aprire un indagine conoscitiva sulle politiche adottate dalla Regione Lazio in tema di trasporto aereo.

“La Regione Lazio” ha dichiarato Umberto Solimeno, Presidente Ibar, “avrebbe fatto meglio non solo ad allineare la tassa sui valori medi adottati dalle altre regioni italiane ma a seguire l’esempio di regioni come la Lombardia che, alla luce della difficile congiuntura economica, hanno preferito sospendere l’applicazione dell’Iresa”. La filiera del trasporto aereo contribuisce per l’1,5% del PIL nazionale e per l’1,7% all’occupazione (“Economic Benefits from Air Trasport in Italy”, Oxford Economics, 2011).

 

Confronto tassa IRESA Regione Lombardia vs Regione Lazio per volo turnaround

Fonte: Ibar

Annunci