Airbus a Palermo: ambienti di lavoro che valorizzano la diversità come fattore strategico di successo dell’impresa

In occasione del CarrerCon 2014 in corso a Palermo, il costruttore europeo presenta il GEDC Airbus Diversity Award e sottolinea il ruolo fondamentale svolto dagli atenei nella creazione di ambienti accademici che valorizzino la diversità

Airbus si appresta a lanciare una nuova campagna di reclutamento a livello mondiale per 1.000 nuovi posti di lavoro

È dimostrato chiaramente dagli studi che la diversità in azienda stimola l’innovazione e la performance. I team di lavoro formati da dipendenti con background culturali, generi e abilità diversi beneficiano infatti di visioni più ampie, sono più agili, creativi, innovativi, portano risultati migliori dal punto di vista del business e contribuiscono in maniera determinante a creare ambienti di lavoro più ricchi e stimolanti. I datori di lavoro e le università hanno quindi una responsabilità in comune: ispirare i giovani di talento di qualsiasi profilo e background a eccellere negli studi e offrire loro opportunità di formazione in ambienti lavorativi che promuovono la diversità. Presso Airbus, il principale costruttore di aeromobili al mondo, lavorano 60.000 persone che provengono da più di 100 Paesi, e che parlano oltre 20 lingue diverse. Il 15,4% dei dipendenti è composto da donne e Airbus si è posto come obiettivo il raggiungimento di una quota ‘rosa’ del 25% tra i neoassunti – nonostante solo il 15-16% delle donne scelga di studiare ingegneria – e  del 20% nelle posizioni manageriali apicali nell’arco dei prossimi 10 anni. Airbus conta inoltre 332 dipendenti di nazionalità italiana, di cui 77 donne.

“Airbus riconosce l’importanza strategica degli ambienti di lavoro che valorizzano la diversità. Noi interpretiamo la parola ‘diversità’ nella sua più ampia accezione: genere, cultura, etnia, orientamento sessuale, abilità, età, posizione socio economica, nazionalità, e molto altro ancora. Il nostro obiettivo è quindi quello di lavorare al fianco delle università e dei politecnici, attraverso una serie di iniziative, per incoraggiarli a promuovere la diversità nelle risorse umane del futuro”, ha commentato oggi Sonja Voltjes, Responsabile Employment Marketing and Retention di Airbus nel corso del suo intervento al CareerCon 2014 in corso a Palermo. “Siamo impegnati nell’assicurare che un numero maggiore e diversificato di ragazzi e ragazze studino ingegneria perché per permetterci di mantenere la nostra posizione di leadership nel settore dell’aviazione abbiamo bisogno di ingegneri di talento. Per questo motivo abbiamo lanciato il GEDC Airbus Diversity Award, un’iniziativa sviluppata in collaborazione con GEDC (Global Engineering Deans Council), l’associazione che raggruppa i presidi delle facoltà di ingegneria a livello mondiale, volto a riconoscere l’impegno di quanti operano in ambito universitario nel promuovere lo studio dell’ingegneria presso studenti con profili e background diversi”.  

Maggiori informazioni sul GEDC Airbus Diversity Award sono disponibili a questo indirizzo: www.diversityinengineering.com

 

 

Annunci